I film del mese di febbraio 2019





PDF con tutti i film in programma a febbraio


 

In prima visione il nuovo film di e con Clint Eastwood
MERCOLEDÌ 13 FEBBRAIO: 17.30, 21.00
GIOVEDÌ 14 FEBBRAIO: 18.45, 21.00
VENERDÌ 15 FEBBRAIO: 18.45, 21.00
SABATO 16 FEBBRAIO: 13.45_vos; 21.00
DOMENICA 17 FEBBRAIO: 13.45_vos; 21.00
IL CORRIERE - THE MULE (The Mule) di Clint Eastwood. Con Clint Eastwood, Bradley Cooper, Taissa Farmiga, Michael Peña, Laurence Fishburne, Dianne Wiest, Andy Garcia, Alison Eastwood. Fotografia: Yves Bélanger. Musica: Arturo Sandoval. Drammatico, US 2018. [Warner, 07.02.19]
Clint, un canto del cigno che è bilancio di una vita | di Maurizio Acerbi
Fermate il tempo; anzi riavvolgetelo. Questo non può essere il canto del cigno di quel grande artista che risponde al nome di Clint Eastwood. Eppure, The Mule, da lui girato e magnificamente interpretato a 88 anni, pellicola di una bellezza disarmante, ha tutte le caratteristiche del testamento artistico dettato dal grande Clint.
Perché dietro il soggetto (sceneggiato da Nick Schenk, guarda caso quello di Gran Torino), peraltro tratto da una storia vera, del vecchietto che per arrotondare si trasforma in un corriere della droga di un cartello messicano (Andy Garcia, divino), c'è il pretesto per tracciare il bilancio della sua vita. Che sembra negativo, ma fino a un certo punto. Qui, il suo Earl Stone è amareggiato per aver sacrificato la propria famiglia sull'altare del lavoro e dei piaceri. "Sono stato un pessimo padre, un pessimo marito. Pensavo fosse più importante essere qualcuno da un'altra parte, invece del fallimento che ero a casa mia." Concetto che ripete più volte anche all'agente della DEA che lo sta braccando (un bravissimo Bradley Cooper, al quale Eastwood sembra porgere il testimone). Una scelta della quale lo stesso Clint fa ammenda. Non usando toni drammatici, ma, quasi, alleggerendo il personaggio con un'ironia tipica di chi, ormai anziano, senza peli sulla lingua, si senta in diritto di dire e fare quello che vuole, anche apostrofare i suoi interlocutori con "lesbiche" e "negri", alla faccia del politicamente corretto. Un film che stende un ponte tra passato e futuro, ripetutamente ribadito con la sua critica all'uso dei telefonini o con la sostituzione del vecchio camioncino con uno più moderno. Durante le scorribande, con i carichi di droga (attenzione anche alle scene con la polizia, mai banali), scopriamo che la figlia (interpretata proprio da Alison Eastwood) non gli rivolge la parola da dodici anni e l'ex moglie (superba Dianne Wiest) lo detesta; solo la nipote sembra sopportarlo. Riuscirà a ricucire i rapporti, con il fiato sul collo di DEA e dei nuovi boss dei cartelli? Un film che meritava almeno sette-otto Nomination e che, invece, è rimasto a mani vuote. Poco male. L'affetto di chi ama Clint vale ben più di una statuetta. E, se possibile, clonatelo. (Il Giornale, 07.02.19)

 



Giornata della Memoria 2019 (3)
MERCOLEDÌ 13 FEBBRAIO: 19.45

1938 - DIVERSI di Giorgio Treves. Con Roberto Herlitzka. Documentario, 62 min. IT 2018. [Mariposa Cinematografica, 11.10.2018]
Nel 1938 furono promulgate in Italia “le leggi per la difesa della razza”. Il popolo italiano, che non era tradizionalmente antisemita, fu spinto dalla propaganda fascista ad accettare la persecuzione di una minoranza che viveva pacificamente in Italia da secoli. Come fu possibile? E quanto sappiamo ancora oggi di quel momento storico? 1938 – Diversi vuole raccontare cosa comportò per gli ebrei italiani l’attuazione di quelle leggi, e come la popolazione ebraica e quella non ebraica vissero il razzismo e la persecuzione.

 


 


GIOVEDÌ 14 FEBBRAIO: 16.45
VENERDÌ 15 FEBBRAIO: 16.45
SABATO 16 FEBBRAIO: 16.00
DOMENICA 17 FEBBRAIO: 16.00

VENERDÌ 22 FEBBRAIO: 15.30
SABATO 23 FEBBRAIO: 17.15
DOMENICA 24 FEBBRAIO: 16.00

DRAGON TRAINER – IL MONDO NASCOSTO (How to Train Your Dragon 3) di Dean DeBlois. Animazione, 104 min. US 2019. [Universal Pictures, 31.01.19]
Quella che era iniziata come un’improbabile amicizia tra un vichingo adolescente e un temibile drago Furia Buia si è trasformata in un’avventura epica che ne narra le esistenze. Benvenuti nel terzo (ultimo?) e più sorprendente capitolo di una delle serie d’anima-zione più amate della storia del cinema.

 

 


 


SABATO 16 FEBBRAIO: 18.15

DOMENICA 17 FEBBRAIO: 18.15
BOHEMIAN RHAPSODY (Bohemian Rhapsody) di Bryan Singer. Con Rami Malek, Lucy Boynton, Gwilym Lee, Ben Hardy. Biografico, 134 min. GB/US 2018. [20th Century Fox, 29.11.18]
A grande richiesta ritorna al Sociale il film più visto in Italia nel 2018 e dedicato alla storia di Freddy Mercury e dei Queen, dalla nascita del celebre gruppo rock nel 1970 al concerto Live Aid del 1985.

 


Giornata della Memoria 2019 (4)
LUNEDÌ 18 FEBBRAIO: 19.10
MARTEDÌ 19 FEBBRAIO: 19.10
MERCOLEDÌ 20 FEBBRAIO: 19.10

GIOVEDÌ 21 FEBBRAIO: 19.10
VENERDÌ 22 FEBBRAIO: 22.00
CHI SCRIVERÀ LA NOSTRA STORIA (Who Will Write Our History) di Roberta Grossman. Narratori: Joan Allen, Adrien Brody. Documentario, 95 min. US 2018. [Wanted, 27.01.19]
Un documento fondamentale per la storia dell’olocausto, narrato da Joan Allen e Adrien Brody. Nel novembre del 1940 i nazisti rinchiusero 450 mila ebrei nel ghetto di Varsavia. Un gruppo segreto composto da giornalisti, ricercatori e capi della comunità, guidato dallo storico Emanuel Ringelblum e conosciuto con il nome in codice Oyneg Shabes (“La gioia del Sabato” in yiddish), decise di combattere le menzogne e la propaganda dei feroci oppressori con carta e penna anziché con le armi e con la violenza.

 


LUNEDÌ 18 FEBBRAIO: 21.00
MARTEDÌ 19 FEBBRAIO: 21.00
MERCOLEDÌ 20 FEBBRAIO: 21.00

GIOVEDÌ 21 FEBBRAIO: 17.00
VENERDÌ 22 FEBBRAIO: 17.30
SABATO 23 FEBBRAIO: 19.15
DOMENICA 24 FEBBRAIO: 18.00
VAN GOGH - SULLA SOGLIA DELL’ETERNITÀ (At Eternity’s Gate) di Julian Schnabel. Con Willem Dafoe, Mathieu Amalric, Emmanuelle Seigner. Biografico, 110 min. US 2018. [Lucky Red, 03.01.19]
“Uno di quei film inequivocabilmente imperdibile”, sceneggiato dal regista con Jean-Claude Carrière, Van Gogh porta sullo schermo gli ultimi giorni di vita del tormentato pittore, ponendosi domande sul senso dell’arte e sull’umanità stessa. Il periodo preso in considerazione va dal 1887, quando il pittore fu costretto a ritirare i suoi quadri da una mostra per assenza di visitatori, fino alla sua controversa morte. In particolar modo, ci si concentra sul legame che van Gogh ha intrattenuto con il fratello Theo e l’amico e pittore Paul Gauguin.

 


GIOVEDÌ 21 FEBBRAIO: 21.00
VENERDÌ 22 FEBBRAIO: 19.45
SABATO 23 FEBBRAIO: 21.30
DOMENICA 24 FEBBRAIO: 21.00
MARTEDÌ 26 FEBBRAIO: 21.00
MERCOLEDÌ 27 FEBBRAIO: 21.00

GIOVEDÌ 28 FEBBRAIO: 21.00
LA FAVORITA

 

SABATO 23 FEBBRAIO: 15.15
DOMENICA 24 FEBBRAIO: 14.00
+ date successive a marzo
REMI

MARTEDÌ 26 FEBBRAIO: 18.30
MERCOLEDÌ 27 FEBBRAIO: 18.30

GIOVEDÌ 28 FEBBRAIO: 18.30
+ date succcesssive fino al 3 marzo
UNA NOTTE DI 12 ANNI



PDF con tutti i film in programma a febbraio


 

Stagione teatrale del Sociale: ERT - Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia.

 



Programmazione a cura della Cineteca del Friuli in collaborazione con il CEC di Udine