I film di aprile 2019



PDF del programma completo di aprile




VENERDÌ 12 APRILE: 16.45
SABATO 13 APRILE: 16.30
DOMENICA 14 APRILE: 16.30
GIOVEDÌ 18: 16.30
VENERDÌ 12 APRILE: 15.15, 17.15
SABATO 13 APRILE: 15.15, 17.15

THE LEGO MOVIE: UNA NUOVA AVVENTURA (The Lego Movie 2: The Second Part) di Mike Mitchell, Trisha Gum. Animazione, 106 min. US 2019. [Warner Bros Italia, 21.02.19]
Secondo episodio della saga nata nel 2014 con The LEGO Movie e da cui nel 2017 sono stati tratti ben due spin-off: LEGO Batman – Il Film, distintosi per l’umorismo sagace e l’anima citazionista, e LEGO Nin-jago – Il Film.
Firmato anche stavolta da Lord & Miller, il copione di questa nuova avventura “funziona e diverte; subentrato alla regia, Mike Mitchell imprime buon ritmo e la qualità dell’animazione si conferma fantastica.”

 



VENERDÌ 12 APRILE: 18.45
SABATO 13 APRILE: 21.00
DOMENICA 14 APRILE: 18.30
LUNEDÌ 15 APRILE: 21.00
MARTEDÌ 16 APRILE: 21.00
MERCOLEDÌ 17 APRILE: 18.30
GIOVEDÌ 18 APRILE: 18.30

A UN METRO DA TE (Five Feet Apart) di Justin Baldoni. Con Cole Sprouse, Haley Lu Richardson, Moises Arias. Drammatico, 117 min. US 2019. Notorious Pictures [21.03.19]
Stella e Will hanno diciassette anni, si conoscono nell’ospedale dove sono entrambi ricoverati ed è amore a prima vista. La malattia (la fibrosi cistica) li costringe a restare sempre a una distanza di si-curezza di un metro e mezzo, per non rischiare di trasmettersi tra loro batteri che potrebbero essere letali. “Non è il primo e non sarà l’ultimo film a raccontare la travagliata storia d’amore tra due ra-gazzi che si vedono ostacolati da una malattia, ma raramente come in A un metro da te il topos della distanza imposta agli star crossed lovers si ‘materializza’ in un veritiero per quanto incredibile divieto che lega amore e morte, qualcosa che alberga nel corpo come il sentimento nell’anima.”
La Lega Italiana Fibrosi Cistica onlus ha ritenuto il film meritevole di segnalazione per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla grave ma-lattia genetica, per la quale non esiste ancora una cura risolutiva.




VENERDÌ 12 APRILE: 21.00
SABATO 13 APRILE:
14.00_VOS (versione originale sottotitolata in italiano)
SABATO 13 APRILE: 18.30
DOMENICA 14 APRILE: 14.00_VOS (versione originale sottotitolata in italiano)
DOMENICA 14 APRILE: 21.00

GREEN BOOK (Green Book) di Peter Farrelly. Con Viggo Mortensen, Mahershala Ali, Linda Cardellini. Commedia, 130 min. US 2018. [Eagle Pictures, 31.01.19]
“Uno dei film più belli di questo inizio 2019 è tratto da una storia vera, di amicizia nata per caso, ma protrattasi nel tempo. Il bianco è Tony, ovvero un perfetto Viggo Mortensen, forse, qui, al suo picco. Don (bravissimo anche Mahershala Ali), invece, è un pianista nero di fama mondiale, che abita in un lussuoso appartamento sopra la Carnegie Hall. Un road movie, mai ricattatorio, dalla sceneggiatura brillante, in alcuni momenti davvero esilarante.”
"Lo spedito e scorrevole racconto si svolge nel corso della tournée intrapresa all’alba degli anni 60 a bordo di un’elegante Cadillac azzurra da un raffinato pianista e jazzista nero e dal suo occasionale e rozzo autista italoamericano negli stati sudisti più discriminatori nei confronti degli afroamericani. Sul filo di situazioni picaresche e tragicomiche si capisce subito che dall’odioso contesto si sprigionerà il calore di un’amicizia in barba ai doppi e tripli pregiudizi (il dandy è gay e il cafone è maschilista), ma il meglio del film sta nel ritmo pressoché sinfonico con cui Ali e Mortensen si palleggiano i rispettivi minishow sull’ordito di dialoghi cronometrici, battute sarcastiche e qualche scaltrita mozione degli affetti." (Valerio Caprara)




 

LUNEDÌ 15 APRILE: 18.30
MARTEDÌ 16 APRILE: 18.30
MERCOLEDÌ 17 APRILE: 21.00
GIOVEDÌ 18 APRILE: 21.00

Tre premi Oscar 2019: miglior film in lingua straniera • miglior regia • miglior fotografia
ROMA (Roma) di Alfonso Cuarón. Fotografia: Alfonso Cuaro. Con Yalitza Aparicio, Marina de Tavira, Marco Graf. Drammatico, 135 min. MX, US 2018. [Cineteca di Bologna, 03.12.18]
“Roma racconta la tempesta all’interno di una famiglia borghese, che vive nel quartiere omonimo di Città del Messico negli anni Settanta: il padre lascia moglie e quattro figli (uno di loro è il regista) per rifarsi una vita con un’altra donna, mentre la domestica di origine mixteca, Cleo (Yaritza Aparicio), sorta di madre supplettiva cui Cuarón ha dedicato la vittoria, viene abbandonata dal fidanzato che l’ha messa incinta. Il loro dolore, rispetto ai gorghi della rivoluzione sociale e alle sanguinose lotte tra governo e studenti, è paragonabile alla piccineria di una pozzanghera d’acqua, immagine con cui inizia il film. Ma il bianco e nero di Cuarón è capace di rendere eterna e irripetibile sia la sofferenza che l’alone fiabesco dell’esistenza, con una particolare tenerezza verso la dignità dell’universo femminile.” (Cristina Battocletti, Il Sole 24 Ore, 09.09.18)

 


 

da GIOVEDÌ 18 APRILE: SOFIA


da SABATO 20 APRILE: BENTORNATO PRESIDENTE


da DOMENICA 21 APRILE: UN VIAGGIO A QUATTRO ZAMPE - CinOforum 25


da GIOVEDÌ 25 APRILE: REMI


da LUNEDÌ 29 APRILE: CAFARNAO: CAOS E MIRACOLI

 

PDF del programma completo di aprile

 



Programmazione a cura della Cineteca del Friuli in collaborazione con il CEC di Udine